• contributofacile

Una risposta VELOCE al caro bollette!

INUTILE dire che in questo momento la maggior parte delle aziende stiano soffrendo.

INUTILE dire che una delle principali cause del problema sia legato al caro bollette!

INUTILE anche dire che se non decidi di capire nel dettaglio quello che ti spetta continuerai a lamentarti e a perdere soldi, fino alla possibile chiusura.

UNA PRIMA RISPOSTA IMPORTANTE.

Adesso ve lo spiego nel dettaglio ma, come più volte detto, se interessati potete contattarci al fine di capire insieme come sfruttare questa e molte altre opportunità anche cumulative fra di loro per la tua azienda!



CREDITO D'IMPOSTA CONTRO IL CARO ENERGIA E GAS

  • CONSUMI ENERGIA ELETTRICA Il nostro controllo di PRIMO LIVELLO deve verificare quanto segue: 01. che la vostra impresa sia diversa da imprese a forte consumo di energia elettrica; 02. che vengano utilizzati contatori di energia elettrica con “potenza disponibile” pari o superiore a 16,5 kW

  • CONDIZIONE DI AMMISSIBILITA’ Il secondo requisito e che vi sia un aumento SUPERIORE DEL 30% dei costi per kWh della "componente di energia elettrica”, calcolati sulla base della media del confronto tra il primo trimestre 2019 e il primo trimestre 2022

  • AGEVOLAZIONE Qualora si risultasse idonei grazie alle verifiche sopra riportate, sulle spese sostenute per "componente di energia elettrica” acquistata ed effettivamente utilizzata nel secondo trimestre 2022, è previsto un contributo sotto forma di CREDITO DI IMPOSTA PARI AL 15% sfruttabile nel primo F24 inviandovi il relativo codice tributo.

NOVITA IMPORTANTE!!

Con il DL 115 del 09/08/2022 il credito d’imposta su energia elettrica e gas è stato esteso sul III trimestre con le stesse modalità operative del II trimestre. Questo significa che, previa verifica dei requisiti, è possibile ottenere il credito relativo alle bollette sui consumi di luglio, agosto e settembre 2022.

Insomma ci sono soldi da risparmiare subito! Oramai abbiamo perso il conto di quanti imprenditori ci contattano chiedendoci il motivo per cui l'Italia continua ogni anno a restituire alla Comunità Europea fondi e aiuti destinati alle nostre aziende, il motivo è semplice... non vengono richieste dagli imprenditori, i soldi vengono stanziati, i soldi ci sono ma gli imprenditori o non sono informati, o ritengono che richiedere questi contributi sia una perdita di tempo.... ma oggi la situazione è un po' diversa... oggi si rischia un bagno di sangue dovuto all'inflazione, alla guerra in Ucraina e appunto all'energia. Come si evince dai dati sole 24 ore, si tratta di una perdita annuale di un 40% di contributi destinati a noi e non richiesti!

Oltre al credito d'imposta sopra illustrato, vi sono tantissimi altri contributi a disposizione, e pensate che alcuni sono anche retroattivi, e molti sono cumulabili fra di loro. Per capire a quali bandi può accedere la Vostra azienda, ci è indispensabile essere a conoscenza di alcune informazioni come ad esempio il numero dei dipendenti attuali, le percentuali di quote rosa in azienda, il fatturato sia dell'ultimo che del penultimo anno, se esportate all'estero o meno, e se esportate, verso quali paesi e con quali percentuali di fatturato. O ancora se avete un'ufficio tecnico o di Ricerca & Sviluppo, o ancora se siete iscritti a delle associazioni di categoria, se avete una o più sedi operative etc etc....

Come potete capire queste informazioni ci servono, per inquadrare perfettamente l'azienda e individuare quali sono i bandi accessibili, nel modo più professionale possibile.


Questo è il momento per fare la differenza, stiamo entrando in un bivio dove dobbiamo scegliere se rimanere a guardare quello che succederà nei prossimi mesi e rischiare la chiusura della nostra Azienda, oppure fare la differenza e cercare di reperire più aiuti possibili per fronteggiare questa fase storica e uscirne a testa alta pronti per ripartire.

Chiaro adesso? Penso che sia giunto il momento di agire! Contattaci oggi stesso e scrivici per fissare un incontro conoscitivo e capiremo insieme, il percorso che potrà intraprendere la tua azienda!